Comune del Bresciano cerca ragioniere cat. D


Comune del Bresciano cerca ragioniere cat. D con esperienza per forma di collaborazione da stabilire, anche in vista di possibile seguente trasferimento con mobilità.

Per info 3911640872

“TUTTIARMONIZZATI – Veneto” il gruppo Whattsapp dei responsabili finanziari dei Comuni del Veneto

     “TUTTIARMONIZZATI – Veneto”   

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON DECINE DI RESPONSABILI FINANZIARI DEI COMUNI DEL VENETO. ENTRA NEL GRUPPO CON IL CODICE QR

OPPURE MANDA UN SMS CON IL TUO CONTATTO AL 3911640872 SCRIVI “ARFC WHATTSAPP-Veneto” ED INDICA IL TUO NOME ED IL COMUNE PRESSO CUI LAVORI.

 

GLI ALTRI GRUPPI GIA’ ATTIVI: BRESCIA -TORINO – VICENZA  e VERONA – BERGAMO – PIEMONTE-LOMBARDIA

 

 

 

Una iniziativa della Associazione Responsabili Finanziari Comunali 

 

OSSERVATORIO FINANZA LOCALE; GLI ATTI DELLA SEDUTA DEL 12 LUGLIO

OSSERVATORIO FINANZA LOCALE: GLI ATTI DELLA SEDUTA DEL 12 LUGLIO

L’Associazione responsabili Finanziari Comunali ha partecipato alla seduta dell’Osservatorio del 12 luglio scorso presso il Ministero dell’Interno. In allegato gli atti e le relazioni relativi agli argomenti trattati che sono stati:

        1. Gli investimenti degli enti locali: analisi degli andamenti e azioni per il rilancio (relatore Caffù);
        2. Criticità finanziarie degli enti locali: cause e spunti di riflessione per una riforma delle procedure di prevenzione e risanamento (relatore Caffù);  
        3. Definizione di società a controllo pubblico. Atto di indirizzo (relatore Di Russo);
        4. La revoca del revisore dell’ente locale quale causa di risoluzione dell’incarico. Atto di indirizzo (relatore Scelfo);
        5. Disciplina delle garanzie finanziarie prestate dagli enti locali in favore di terzi. Atto di indirizzo (relatore Bonacci);
        6. Atto di orientamento relativo ai rapporti tra plurime dichiarazioni di dissesto finanziario del medesimo ente locale (relatore Valentino).

Comune di Calusco D’Adda: Mobilità volontaria per n. 1 di istruttore direttivo amministrativo contabile cat. giuridica D. Scadenza 09 AGOSTO 2019 alle ore 12.00

BANDO DI MOBILITA’ VOLONTARIA (Ex ART. 30 D.LGS. 165/2001 s.m.i.) PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO A TEMPO PIENO ED INDETERMINATO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CONTABILE CAT. GIURIDICA D. Scadenza 09 AGOSTO 2019 alle ore 12.00

SCARICA IL BANDO

COMUNE DI RODENGO SAIANO (BS): AVVISO PUBBLICO DI MOBILITA ESTERNA AI SENSI DELL’ART. 30 DEL D. LGS 165/2001 PER N. 1 POSTO A TEMPO PIENO E INDETERMINATO NEL PROFILO PROFESSIONALE DI ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO (CAT. C) scad.15 luglio

COMUNE DI RODENGO SAIANO (BS): AVVISO PUBBLICO DI MOBILITA ESTERNA AI SENSI DELL’ART. 30 DEL D. LGS 165/2001 PER N. 1 POSTO A TEMPO PIENO E INDETERMINATO NEL PROFILO PROFESSIONALE DI ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO (CAT. C). SCADENZA 15 LUGLIO ORE 12.

scarica il bando 

MANUALE PER I SINDACI ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2019 Schemi di atti, delibere, indirizzi per i primi adempimenti

MANUALE PER I SINDACI ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2019

Schemi di atti, delibere, indirizzi per i primi adempimenti. 

Istruzioni tecniche, linee guida, note e modulistica

(tratto da ANCI)

SCARICA IL MANUALE

 

Moduli e istruzioni relativi alla nuova definizione agevolata delle ingiunzioni di pagamento nel dl “Crescita”

(tratto da IFEL)

La definizione agevolata delle ingiunzioni di pagamento è prevista dall’articolo 15 del decreto legge 30 aprile 2019, n.34 (cd. “dl Crescita”).

Questa è la terza definizione agevolata delle ingiunzioni di pagamento, dopo quella prevista dall’articolo 6-ter del dl n.193 del 2016 e quella dell’articolo 1, co.11-quater n. 148 del dl 2017.
Rispetto a quest’ultima norma, che faceva riferimento alle notifiche intervenute fino al 16 ottobre 2017, la possibilità di definizione è estesa ora alle ingiunzioni notificate fino al 31 dicembre 2017.

La Nota di approfondimento contiene un esame della nuova normativa e si propone di rappresentare uno strumento per comprendere ed affrontare le sue principali criticità.
Di seguito si riportano uno Schema di Delibera e uno Schema di Regolamento, solo per i Comuni che intendano aderire alla definizione.

Allegati:

SIOPE e SIOPE+

SIOPE e SIOPE+

(tratto da Agid)

SIOPE è il Sistema Informativo sulle Operazioni degli Enti Pubblici per la rilevazione degli incassi e dei pagamenti effettuati dai tesorieri di tutte le amministrazioni pubbliche tramite ordinativo informatico secondo gli standard emanati dall’AgID

SIOPE è lo strumento fondamentale per il monitoraggio dei conti pubblici, attraverso la rilevazione in tempo reale del fabbisogno delle amministrazioni pubbliche e l’acquisizione delle informazioni necessarie ad una puntuale predisposizione delle statistiche trimestrali di contabilità nazionale, ai fini della verifica delle regole previste dall’ordinamento comunitario (procedura su disavanzi eccessivi e Patto di stabilità e crescita).

SIOPE+ è una delle 4 piattaforme che gestiscono il ciclo attivo e il ciclo passivo della Pubblica Amministrazione, come illustrato ad alto livello nel documento allegato che schematizza l’architettura di processo del sistema generale di incasso e pagamento della PA. La piattaforma SIOPE+, dopo una fase sperimentale avviata a luglio 2017, è divenuta operativa a gennaio 2018 con l’avvio dei primi enti territoriali, cui seguiranno tutti le altre pubbliche amministrazioni, secondo il seguente calendario definito da decreti del MEF:

  • 01/07/2017: Fase sperimentale 1 (7 enti): 1 Regione, 1 Provincia, 5 Comuni
  • 01/10/2017: Fase sperimentale 2 (23 enti): 1 Regione, 1 Città metropolitana, 4 Province, 17 Comuni
  • 01/01/2018: Avvio a regime per Regioni e Province autonome, Città metropolitane, Province
  • 01/04/2018: Avvio a regime per i Comuni oltre 60.000 abitanti
  • 01/07/2018: Avvio a regime per i Comuni da 10.001 a 60.000 abitanti
  • 01/10/2018: Avvio a regime per i Comuni fino a 10.000 abitanti e per le Aziende Sanitarie e Ospedaliere
  • 01/01/2019: Avvio a regime per gli enti già soggetti alla rilevazione SIOPE (Università, Enti di ricerca, Enti Parco, ecc.), nonché per le Autorità portuali.

SCARICA LO SCHEMA ALLEGATO

Proposta di modifiche del TUEL riguardanti il servizio di tesoreria

Proposta di modifiche del TUEL riguardanti il servizio di tesoreria

(tratto da Osservatorio della Finanza e la Contabilità degli Enti Locali)

La presente proposta di modifiche del TUEL, D. Lgs. 267/200, riguardanti il servizio di tesoreria, si attiene ai seguenti criteri generali:
1) aggiornamento del quadro normativo vigente, principalmente nei confronti:
– del sistema SIOPE+ di cui alla L. 31 dicembre 2009, n. 196, art. 14 (Controllo e monitoraggio dei conti pubblici) e art. 8, commi 8 bis e 8 ter (Coordinamento della finanza pubblica degli enti territoriali);
– delle Linee guida per l’emissione degli ordinativi di pagamento e incasso (OPI) gestiti attraverso il sistema SIOPE+, versione 1.4, novembre 2018, AGID Agenzia per l’Italia Digitale;
– delle Regole tecniche e standard per l’emissione dei documenti informatici relativi alla gestione dei servizi di tesoreria e di cassa degli enti del comparto pubblico attraverso il sistema SIOPE+, Versione 1.4 – novembre 2018 AGID Agenzia per l’Italia Digitale;
– del codice dei contratti pubblici, D.Lgs. 18-4-2016 n. 50 e della L. 145/2018, per quanto concerne le modalità di affidamento del servizio;
2) recepimento delle procedure soprattutto informatiche utilizzate abitualmente negli ultimi anni nei rapporti quotidiani tra Enti e propri Tesorieri o nelle convenzioni di tesoreria, con lo scopo di eliminare le comunicazioni o gli atti rimasti in forma cartacea e, quindi, anche al fine di velocizzare i rapporti rendendoli al contempo più trasparenti;
3) introduzione, peraltro limitata, di ulteriori precisazioni, fra cui si evidenzia la definizione del giornale di cassa elettronico, che sostituisce una normativa ormai da tempo desueta.
Si conferma pertanto che la proposta rispetta sostanzialmente il quadro normativo vigente.
La proposta è stata condivisa con l’ABI e si è in attesa di una comunicazione da parte di Poste Italiane.

AL VIA SPORT MISSIONE COMUNE 2019 e COMUNI IN PISTA 2019: RIPARTONO I DUE BANDI A TASSO ZERO DELL’ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO IN COLLABORAZIONE CON L’ANCI

(TRATTO DAL SITO DI ICS)

SPORT MISSIONE COMUNE 2019

AL VIA SPORT MISSIONE COMUNE 2019 e COMUNI IN PISTA 2019: RIPARTONO I DUE BANDI A TASSO ZERO DELL’ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO IN COLLABORAZIONE CON L’ANCI

PER SAPERNE DI PIUCLICCA QUI

O SCARICA L’INFORMATIVA